giovedì 7 luglio 2016

Al figlio



Al miglior amico si può dispiacere, a una madre si può recare dolore, ma non dispiacerle



Se pensi d’esser solo
quando ti trovi fra la gente
e una solitudine ti opprime

se pensi d'esser solo 
quando chiudi gli occhi 
e un buio ti opprime

quando il tuo cammino erra 
per strade conosciute
e un vuoto ti opprime

quando un progetto 
a lungo creduto si frantuma
e una disperazione ti opprime

quando tutto intorno a te 
s’agita e ravviva il mondo
e una speranza ti opprime

non sarai mai solo 
se riuscirai a pensare
come figlio alla madre

Se pensi d’esser solo
quando sai d’aver donato tanto 
per il poco ricevuto
e una tristezza ti opprime

quando senti d’aver perduto 
la più grande certezza
e un dubbio ti opprime

quando senti che l'amore
 ti ha tradito
e un dolore ti opprime

quando senti la gioia
 d’altri sulla tua pelle
e un sentimento ti opprime

quando senti le lacrime 
d’altri essere le tue
e un’angoscia ti opprime

quando senti tutti i sorrisi della terra 
in uno solo
e una felicità ti opprime

quando senti della vita il significato 
che giustifica ogni respiro
e una verità ti opprime

allora sentirai 
tutta l’emozione 
di tua madre per il figlio


lunedì 4 luglio 2016

Andrò un giorno


Quando l'amore diventa Amare, le sue radici crescono come albero centenario, e qualsiasi           dubbio si dissolve in certezza


andrò sotto la sua finestra un giorno
per sentire il suo grido disperato
andrò sotto la sua finestra un giorno
e alto leverò il mio ultimo canto

andrò a immaginarla un giorno
sulla sua tomba che ornerò di fiori
andrò a vederla in  cielo un giorno
e tornerò a camminare coi suoi passi

i miei saranno i suoi
i suoi saranno i miei
insieme saranno i nostri
e non la lascerò mai più


venerdì 1 luglio 2016

Sonetto a ore

Quando l'amore per l'Amore s'inchina a compromessi e sopportazioni


M'indispone
Quell'accettare docilmente 
Come gatto al pasto
Quando si ricordano di lei

M'irretisce
Quel paziente attendere
Sempre col medesimo abito
Senza ombra di disappunto

Mi stizzisce 
Quel quieto evitare
Ciò che non condividi

E sommando questo e quello
Finisco per gettarti oggetto
S'un letto a ore