giovedì 29 settembre 2016

Vita e morte



Vita e morte

a volte penso e m’illudo che le buone letture possano condurmi a pensare d’ingannare la morte, o perlomeno di allontanarla e di attaccarmi di più alla vita, ma l’illusione presto volta pagina e afferra che: principalmente, il ricusare la morte deriva dal naturale istinto di sopravvivenza il quale non ricusa e sopravvive ignaro delle  scelte del destino che a sua volta vive consapevole  della scelta  dell’istante


Ci sono momenti nella mia vita in cui penso che in fondo non sia necessario riflettere tanto sui maestri insegnamenti del passato, perché in fondo il vero maestro è la vita stessa dove ogni uomo per tornare a casa ha bisogno di una strada e delle sue emozioni.  



Nessun commento:

Posta un commento